Dynamitick chiude aumento di capitale da 493.000€

18 Aprile 2017
L’aumento di capitale, in tre tranche, è stato sottoscritto da primari investitori e business angel tra cui LVenture Group, Shark Bites e WyLab

Dynamitick, startup del portafoglio di LVenture Group specializzata nelle soluzioni di prezzo dinamico per il settore dell’intrattenimento e dello sport, ha chiuso un aumento di capitale per complessivi 493.000€. L’operazione si è svolta in tre tranche: la prima ad agosto 2016, da 255mila euro; la seconda, a dicembre, da 95mila euro; la terza, ora finalizzata, ha visto un ulteriore investimento di 143mila euro.

L’aumento di capitale è stato sottoscritto da primari investitori e business angel, fra i quali: LVenture Group, holding di partecipazioni quotata sul MTA di Borsa Italiana, che ha preso parte alla prima tranche insieme ad alcuni business angels; Shark Bites, il cui azionista di riferimento è Fabio Cannavale, fondatore e CEO di Lastminute.com Group; Wylab, il primo incubatore in Italia focalizzato sulle tecnologie applicate al mondo dello sport. Recentemente anche Deloitte, leader mondiale nei servizi di consulenza alle imprese, ha colto le potenzialità della proposta di Dynamitick, con la quale ha siglato una partnership strategica per promuovere la sua tecnologia sul mercato italiano.

Dynamitick è la prima società in Italia a fornire soluzioni di dynamic ticket pricing per l’industria sportiva, cinema, teatri, eventi live e parchi di divertimento. Attraverso i propri algoritmi di intelligenza artificiale, Dynamitick individua il “giusto prezzo” di ogni biglietto in base alla domanda del mercato, ai risultati di vendita, alla propensione alla spesa dei consumatori, e alle oscillazioni di specifiche variabili, offrendo così l’opportunità di aumentare gli spettatori, i ricavi e contenendo il numero di biglietti invenduti.

Operativa da febbraio 2016 e uscita a giugno dal programma di accelerazione di LUISS ENLABS, acceleratore nato da una joint venture tra LVenture Group e l’Università LUISS, in un solo anno la società è stata in grado di costruire un significativo portafoglio clienti, che oggi spazia fra molteplici settori dell’entertainment italiano: dal cinema, dove ha esordito con il Multisala Plinius di Milano, per poi estendere le sue soluzioni ad altre sale; al calcio e al basket italiani, attraverso gli accordi rispettivamente con la Virtus Entella (Serie B) e l’Auxilium Fiat Torino (Serie A). Molto positivi i risultati commerciali: nel cinema, le sale partner hanno visto un incremento degli spettatori del 18% e dei ricavi del 15%.