InfoCert e NTT DATA diventano partner di “Security Challenge”

19 Settembre 2016
Infocert e NTT DATA diventano partner del programma per startup dedicato alla cybersecurity e gestito dall’acceleratore LUISS ENLABS. Ultime date del roadshow a Roma e Milano il 20 e 21 settembre. Chiusura della call aperta a startup e singoli talenti il 23 settembre.
SCARICA IL COMUNICATO

Roma, 19 settembre 2016

LVenture Group, holding di partecipazioni quotata sull’MTA di Borsa Italiana che gestisce l’acceleratore di startup LUISS ENLABS, annuncia l’arrivo di due nuovi partner per il programma sulla cybersecurity “Security Challenge”, lanciato con la filiale italiana di Cisco: InfoCert S.p.A., società del gruppo Tecnoinvestimenti SpA e una delle Certification Authority leader a livello europeo, e NTT DATA Italia S.p.A., la divisione italiana del colosso giapponese del settore IT, NTT DATA.

 

LA CALL – La call per il programma “Security Challenge” è aperta a startup e talenti individuali, che potranno candidarsi online sul sito di LUISS ENLABS entro il 23 settembre. Sarà inoltre possibile ricevere maggiori informazioni e presentare la propria idea per ricevere feedback diretti partecipando agli eventi dedicati che si terranno a Roma il 20 settembre (presso l’Aula Magna del Dipartimento di Ingegneria Informatica Automatica e Gestionale “Antonio Ruberti” della Sapienza) e a Milano il 21 settembre (presso la Sala Teatro di Copernico). Per registrarsi all’evento di Milano: http://luissenlabs.com/event/security-challenge-startups-wanted-roma/. Per registrarsi all’evento di Roma: http://luissenlabs.com/event/security-challenge-startups-wanted-milano/.

 

I NUOVI PARTNER – Grazie a partner di rilievo nel settore IT come InfoCert, NTT DATA e Cisco e all’expertise in ambito di startup di LUISS ENLABS e LVenture Group, il programma sarà in grado di far nascere progetti “game-changing” e creare le connessioni reciprocamente benefiche tra startup e grandi aziende.

“Siamo entusiasti di collaborare con InfoCert e NTT DATA e certi che possano essere validi asset per raggiungere gli obiettivi di questo ambizioso progetto” – ha detto Guido Pezzin, Advisor per l’Open Innovation di LUISS ENLABS e LVenture Group “Il contributo di queste aziende leader nel settore IT sarà fondamentale per progettare, sviluppare e lanciare sul mercato soluzioni innovative ed efficaci nell’ambito della cybersecurity”.

“L’innovazione è nel DNA di InfoCert e costituisce da sempre la base del nostro successo sul mercato” – ha commentato Carmine Auletta Chief Innovation Officer di InfoCert – “Siamo perciò felici di contribuire a questa importante iniziativa che ci consente di far leva sulle nostre competenze e capacità distintive per indirizzare lo sviluppo di soluzioni e modelli di business innovativi in un settore, la sicurezza informatica, che è centrale nel percorso di digitalizzazione di qualsiasi settore industriale”.

“L’innovazione è vitale per le aziende. Non è più una questione di priorità o di investimenti, ma di sopravvivenza. Siamo orgogliosi di operare in partnership con LVenture Group perchè siamo sicuri che il mondo delle start-up è ricco di idee disruptive da sviluppare in un settore per noi strategico quale la Cybersecurity.” – Ha affermato Giorgio Scarpelli, CTO di NTT DATA Italia – “NTT DATA collabora infatti anche con realtà esterne secondo le logiche dell’Open Innovation per creare nuove idee.”

 

IL PROGRAMMA – “Security Challenge” è uno dei pochi programmi in Europa dedicati alla cybersecurity a cui è possibile partecipare a titolo completamente gratuito e l’unico che prevede un percorso dall’ideazione alla realizzazione della startup. Dopo una fase di Pre-Accelerazione di 3 mesi, le migliori startup saranno selezionate per partecipare alla fase di Accelerazione di 5 mesi e riceveranno un investimento di 80mila euro da LVenture Group[1].

I partecipanti avranno l’opportunità di lavorare fianco a fianco con advisor, investitori, rappresentanti di corporate e imprenditori nella cornice dell’acceleratore LUISS ENLABS, nato da una joint venture tra LVenture Group e l’Università LUISS e situato in uno spazio di 5000mq nell’ala storica della Stazione Termini di Roma.

Il settore della cybersecurity rappresenta in questo momento un mercato strategico e in forte crescita, che nel 2015 ha già raggiunto un valore di 75 miliardi di dollari. Le aziende hanno infatti una crescente necessità di proteggere non solo i propri dati, ma anche quelli degli utenti ed è sempre più necessario creare nuove soluzioni per affrontare le crescenti sfide legate alla sicurezza online e all’hacking.

[1] Di questi 30mila cash e 50mila in servizi. L’investimento è effettuato tramite Strumenti Finanziari Partecipativi (SFP) emessi dalle startup stesse che potranno essere convertiti in equity per una quota del 9%, nel caso in cui la startup abbia dimostrato di essere in grado di ottenere risultati significativi dopo il programma.