KPI6 è tra le prime aziende italiane a integrare i dati di Facebook

20 Giugno 2016
La startup in portfolio KPI6, piattaforma di analisi dei social media, sarà una delle poche aziende al mondo e pochissime in Italia a fornire ai propri utenti la possibilità di migliorare le proprie strategie di marketing e decisionali attraverso l'accesso ai "topic data" di Facebook
SCARICA IL COMUNICATO

Roma, 20 giugno 2016

LVenture Group, holding di partecipazioni quotata sull’MTA di Borsa Italiana che opera nel settore del venture capital, annuncia che la startup in portfolio KPI6, piattaforma di analisi dei social media, sarà una delle prime aziende italiane ad integrare i dati anonimi e aggregati di Facebook attraverso una collaborazione con DataSift, leader nel settore dell’Human Data Intelligence.

In qualità di partner DataSift da maggio 2016, KPI6 sarà una delle circa 50 aziende nel mondo e una delle poche in Italia ad aggiungere al suo database di interazioni su piattaforme social media i dati condivisi dagli oltre 1 miliardo di utenti attivi ogni giorno su Facebook. L’offerta di KPI6 comprende già Twitter, Tumblr e WordPress.

KPI6 è stata fondata nel 2015 e nel gennaio 2016 ha terminato il programma di accelerazione di LUISS ENLABS, uno dei principali acceleratori di startup italiani, nato da una joint venture tra LVenture Group e l’Università LUISS. “Siamo lieti di notare che, pur essendo un’azienda così giovane, KPI6 è già un leader nel settore dell’analisi dei social media in Italia”, dice Luigi Capello, CEO di LVenture Group, il primo investitore professionale a credere nella startup.

“Abbiamo costruito una piattaforma di analisi avanzata per fornire alle imprese di qualsiasi dimensione il potere di accedere ai dati generati sui social. La possibilità di sfruttare a pieno il volume di interazioni, dati demografici e analisi degli argomenti di Facebook, in una modalità sicura per la privacy, migliorerà in modo significativo il nostro prodotto ” – dice Alberto Nasciuti, CEO di KPI6“Se da una parte essere una delle prime aziende italiane ad avere accesso a questi dati ci permette di rimanere davanti alla concorrenza, dall’altra aiuta anche le aziende a fare lo stesso, aggiungendo nuove dimensioni per le loro campagne di marketing e di brand awareness e per i processi decisionali”.

Attraverso la piattaforma di KPI6, gli utenti possono monitorare le interazioni in tempo reale ed esplorare i dati storici per identificare le tendenze che hanno un impatto sulle imprese specifiche. Il meccanismo previsionale di KPI6 è anche in grado di predire le tendenze future in base alle interazioni sui social media passate con un processo di machine learning e filtrare i risultati per la visualizzazione dei dati. Questa soluzione integrata indirizza il processo decisionale nelle imprese e consente agli utenti di gestire le aziende con un approccio data-driven.