LVENTURE GROUP – RASSEGNA STAMPA NOVEMBRE 2017

03 Dicembre 2017
Tutte le principali novità sull'ecosistema startup di LVenture Group e LUISS ENLABS, raccontate attraverso il commento delle principali testate italiane per novembre 2017

AI WorkLab Roadshow – Il 5 ottobre è iniziato a Torino il roadshow, diviso in cinque tappe, di presentazione di AI WorkLab, il programma di incubazione di LVenture Group e LUISS ENLABS, dedicato a startup attive nel settore dell’Intelligenza Artificiale. Durante questi cinque eventi in giro per l’Italia i partecipanti hanno potuto presentare le loro idee e ricevere i feedback dal team di esperti di LUISS ENLABS.  Gli approfondimenti di ciascuna tappa (Torino, Trento, Pisa, Roma e Napoli) su: Adnkronos, Pisa Today, Wired, Askanews e StartupItalia!


Demo Day di LUISS ENLABS: appuntamento con l’innovazione – Si è tenuta nella cornice della nuova sede di BNL Gruppo BNP Paribas la nuova edizione del Demo Day di LUISS ENLABS. Davanti ad una platea di oltre 300 presenze, tra investitori e corporate, le sette startup (Together Price, Spidchain, Revotree, In Time Link, Ruleat, Powahome, Fitlunch), uscenti dall’XI batch di accelerazione, hanno avuto modo di presentarsi attraverso un pitch di 5 minuti. Ne parlano su Repubblica, Il Sole 24 Ore, RDS, La Stampa, Askanews e Adnkronos.


PlayWood, la startup dell’arredamento modulare, ha chiuso un investimento da 400K euro –  LVenture Group insieme a Barcamper Ventures, fondo di investimento gestito da Primomiglio Sgr e Business Angels, tra cui membri di Angel Partner Group (APG), ha concluso un’operazione d’investimento dal valore di piu’ di 400.000 euro in PlayWood, startup che sviluppa arredi facilmente componibili per spazi in continua trasformazione.
PlayWood è un sistema d’arredo sviluppato per l’allestimento di spazi temporanei come uffici coworking, pop up shop ed eventi. Ne parlano su Il Sole 24 Ore, Il Resto del Carlino, TGCOM24, Milano Finanza e Askanews 


LVenture Group, accelera la fabbrica delle startup – LVenture Group è il motore delle startup italiane. «Abbiamo portato in Italia i metodi che utilizzano nella Silicon Valley per consentire alle iniziative tricolori di essere competitive anche sul mercato Usa», ha spiegato Luigi Capello, classe 1960, che nel 2010 ha fondato l’acceleratore. A sette anni dal debutto e a cinque dalla quotazione in borsa LVenture Group figura tra i più importanti operatori di Venture Capital in Europa e il primo per investimenti in Italia (CB Insights). L’approfondimento su Milano Finanza